Apertura Funzioni per la determinazione dell'Organico di Diritto A.S. 2022/ 23 dal 9 febbraio – USP NAPOLI - Adesso scuolanota miur prot. 16691 del 29/04/2022 - Schema di decreto interministeriale recante le dotazioni organiche del personale A.t.a. per il triennio 2022-2025 – Disposizioni concernenti la definizione dei criteri e dei parametri per la determinazione degli organici del personale Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario.

Pin It

Apertura Funzioni per la determinazione dell'Organico di Diritto A.S.  2022/23 dal 9 febbraio – USP NAPOLI - Adesso scuolaIl 22 aprile 2022, alle ore 15:00 si è svolto in video conferenza, al Ministero dell’Istruzione, l'incontro di informativa sugli organici del personale ATA per il triennio 2022/2025 con eventuale revisione annuale tra i rappresentanti   dell' Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative del Comparto al quale ha partecipato anche il Capo Dipartimento , dott. Stefano Versari.

La presenza del Capo Dipartimento è stata richiesta da tutte le Organizzazioni sindacali nel precedente incontro del 14.4.2022 sullo stesso argomento. In tale occasione è stata evidenziata l’impossibilità di concludere il confronto in quanto nell’informativa non risultava traccia delle questioni ATA ed in particolare di alcune per le quali erano state sottoscritte anche intese formali.

Per l’Amministrazione sono intervenuti oltre al capo dipartimento, dott. Stefano VERSARI, il direttore generale dott. Filippo Serra e la dott.ssa Alessia AURIEMMA.

I rappresentanti del MIUR hanno fornito informazione sulla consistenza degli organici del personale Amministrativo Tecnico ed Ausiliario delle Scuole di ogni ordine e grado per il triennio 2022/2025, con eventuale revisione annuale e sulle tabelle relative agli organici per l’anno 2022-2023.

 Il dott. Filippo Serra ha fornito una prima informazione sul calo degli alunni che per il prossimo anno scolastico avrà in alcune realtà territoriali una ricaduta in negativo sulle dotazioni organiche dei diversi profili professionali. La quantificazione numerica complessiva dei posti definiti a livello nazionale, numericamente identica a quella dello scorso anno scolastico, viene ripartita in dotazioni organiche regionali, avuto riguardo alla consistenza degli alunni dell’anno scolastico 2021/2022 in raffronto agli alunni dell’anno scolastico 2022/2023.

 La ripartizione regionale proposta dall’ Amministrazione  è stata operata – come risulta nella bozza del decreto e come per gli anni passati, tenendo anche conto:

  • della presenza degli alunni con disabilità come espressamente previsto all'art.3 del D. lvo n.66/2017 d." decreto inclusione" che, al comma 2, lettera b, per la definizione dell'organico del personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA)   prevede la necessità di tenere conto della presenza di bambine e bambini, alunne e alunni, studentesse e studenti con disabilità certificata iscritti presso ciascuna istituzione scolastica statale riferimento;
  • della specificità degli Ambiti Territoriali, con riferimento alle peculiarità strutturali, organizzative ed operative delle istituzioni scolastiche, alle diversità conseguenti alle situazioni ambientali e socio-economiche e del piano di dimensionamento delle istituzioni scolastiche;

In buona sostanza per il 2022/23 è previsto il mantenimento dello stesso numero di posti dell’anno in corso per quanto riguarda gli Assistenti amministrativi, i Collaboratori scolastici e gli Assistenti tecnici. Per i DSGA è previsto un decremento di 31 posti.

La nostra delegazione ha lamentato la scarsa considerazione da parte dell'Amministrazione riguardo al personale ATA dal momento che non affronta una volta per tutte la questione della carenza di organico che da anni non consente una gestione ottimale del servizio scolastico.

La Federazione Gilda Unams ha esplicitamente ribadito quanto più volte già rappresentato sulla necessità di incrementare l'organico di diritto del personale ATA, anche utilizzando il numero dei posti che annualmente vengono autorizzati in organico di fatto e questo al fine di cominciare a dare risposte concrete sul precariato. Ha ricordato ai rappresentanti dell’Amministrazione che con l’intesa sottoscritta nel mese di maggio 2021 il “Ministero si è impegnato a promuovere l’adozione di soluzioni anche normative finalizzate a consentire che alla trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo parziale a tempo pieno prevista dal citato articolo 1, comma 964, della legge 30 dicembre 2020 n.178, (destinatari lavoratori ex LSU) si accompagni l’attivazione di una adeguata dotazione organica aggiuntiva”. Di tale volontà si è persa ogni traccia. Ha evidenziato che le regole utilizzate per la determinazione dei posti di organico sono ormai obsolete, il riferimento al solo numero degli alunni non è sufficiente a determinare un organico congruo e sufficiente per l’ottimale funzionamento delle scuole. Ha evidenziato la necessita di risolvere definitamente la vicenda dei DSGA facenti funzione e la possibilità di poter effettuare le nomine in ruolo su tutti posti vacanti dei restanti profili professionali;

Nelle tabelle fornite non risulta alcun riferimento agli alunni stranieri che frequenteranno le nostre Scuole a seguito del loro arrivo in Italia a causa della guerra in atto. Viene quindi ribadita la necessità di fare il punto sulle questioni poste riattivando specifici incontri.

Tutte organizzazioni presenti, hanno rappresentato le medesime esigenze. Il dott. VERSARI ha fornito alcune risposte. Per quanto riguarda l’intesa per l’integrazione dei posti di Collaboratore scolastico utilizzati per la trasformazione dei contratti degli ex LSU assunti in ruolo da part time a tempo pieno, ha precisato che gli interventi normativi necessari non si sono ancora perfezionati però l’impegno del Ministero continua. Su tutte le altre questioni rappresentate ha evidenziato come alcune potranno essere risolte positivamente anche a normativa invariata mentre per altre sono necessari interventi del legislatore. Tra le questioni che possono essere affrontate e risolte a normativa invariata vi è anche la questione dei DSGA facenti funzioni non in possesso del titolo di studio oggi richiesto per l’accesso al profilo del DSGA. Il Tutto potrebbe essere risolto in sede di rinnovo del CCNL apportando delle modifiche alle tabelle dei titoli di accesso al fine di non disperdere la professionalità acquisite. Ha ricordato al riguardo che nell’atto di indirizzo una tale possibilità è prevista.

Al termine dell’incontro la nostra delegazione, mantiene un giudizio negativo sugli organici proposti ed esprime cauta soddisfazione per la disponibilità manifestata, a nome dell’Amministrazione, dal Dott. Versari a formalizzare e calendarizzare appositi incontri su tutte le questioni poste.

 

Pin It

Concorso e Graduatorie ATA 24 mesi, ecco come funzionano, Guida Completa -  Concorso Scuola 2021-2022 Docenti, ATA, Sostegno e DirigentiNota Mur prot. 13671 del 05-04-2022 - Indizione dei concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA. Indizione dei concorsi nell’anno scolastico 2021-22 - Graduatorie a. s. 2022-2023. Com’è noto, a seguito della predisposizione della procedura informatica, le domande di ammissione alle procedure in esame dovranno essere presentate, a pena di esclusione, unicamente in modalità telematica attraverso l’applicazione POLIS. A tal fine, si fa presente che le funzioni Polis per *la presentazione delle istanze saranno aperte dal 27 aprile al 18 maggio 2022*. Codesti Uffici sono pertanto invitati a pubblicare sui propri siti internet *i bandi di indizione dei concorsi per soli titoli* di cui all’oggetto, *entro e non oltre la data del 26 aprile* p.v.

Pin It

Novità COVID19 GREEN PASS cosa cambia dal 1° aprile 2022Non svolgendo “attività didattiche a contatto con gli alunni”, si ritiene, invece, che i dirigenti scolastici ed il personale ATA, pur se inadempienti all’obbligo vaccinale e comunque fermo restando tale obbligo, possano essere riammessi in servizio dalla data di entrata in vigore del citato decreto-legge n. 24, e possano essere normalmente adibiti allo svolgimento di tutte le ordinarie attività. Si evidenzia che per l'accesso ai luoghi di lavoro tutto il personale scolastico è comunque tenuto ad esibire, fino al termine del 30 aprile 2022, una delle certificazioni verdi COVID-19 da vaccinazione, guarigione o test (c.d. green pass base) di cui all'articolo 9, comma 1, lettera a-bis, del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 521

Pin It

Comunicati e News - Scuola Statale - FLC bologna | Flc Cgil BolognaDecreto-Legge 21 marzo 2022, n. 21, art. 36: proroga dei contratti sottoscritti ai sensi dell’art. 58, comma 4-ter, del D.L. 73/2021 – Indicazioni per gli uffici scolastici regionali –   I contratti prorogati fino al 31 marzo 2022, possono essere prorogati fino al termine delle lezioni dell'anno scolastico 2021/2022, e comunque non oltre il 15 giugno 2022, salvo che per le scuole dell'infanzia statali di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 19 febbraio 2004, n. 59 nelle quali il termine è prorogato fino e non oltre il 30 giugno 2022 nel limite delle risorse assegnate.

Pin It

MOBILITA' Archivi — Scarpellino.comLa domanda va compilata e inoltrata su Istanze on line.
Solo gli Insegnanti di religione cattolica devono compilare la domanda utilizzando il Modello apposito.

continua la lettura

 

Pin It

Niente blocchi su preferenza sintetica in provincia - Gilda VeneziaCriticità: DSGA neoassunti

 

I DSGA neoassunti, al contrario di quanto previsto per i docenti neoassunti, non potranno produrre domanda di mobilità per 3 anni, nemmeno nel primo anno (articolo 34 c. 9). Si tratta di una grave disparità di trattamento.

Attachments:
FileFile size
Download this file (Ipotesi_CCNI_mobilita_docenti_e_ata_2022_25.pdf)Ipotesi_CCNI_mobilita_docenti_e_ata_2022_25.pdf861 kB
Pin It

Disegno di legge di bilancio: per i maestri/e di scuola primaria APE Sociale  e altri benefici - Obiettivo ScuolaNota miur 3430 del 31/01/2022 - Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2022, a seguito delle disposizioni in materia di accesso al trattamento di pensione anticipata, introdotte dall’art.1, commi 87 e 94, della legge 30 dicembre 2021, n. 234.

Le istanze dovranno essere presentate, tramite il sistema Polis, dal 2 al 28 febbraio 2022, utilizzando le funzioni che saranno disponibili nell’ambito della sezione “Istanze Online” del sito per :  

Quota 102 e Opzione donna

- Cessazioni On Line – personale docente, educativo, IRC, ATA e dirigenti scolastici 

APE SOCIALE 2022 
Riguarda in particolare i docenti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria che in possesso dei prescritti requisiti desiderano cessare dal 01/09/2022 e percepire l'anticipo pensionistico sociale fino all'età per la pensione di vecchiaia
 

 

Pin It

Dopo la proroga di un anno è scaduto il mandato delle RSU nelle scuole italiane e il 5-6 e 7 aprile 2022 si andrà a nuove elezioni.

Un grazie di cuore a tutte le colleghe e i colleghi che in questi ultimi quattro anni e in tutti quelli precedenti si sono candidati per la GILDA-UNAMS.

Stiamo predisponendo le liste rsu. Dobbiamo provare a presentarne una lista in ogni scuola, per permettere almeno agli iscritti di votare la Gilda degli Insegnanti.

La rappresentatività sindacale si misura anche e soprattutto dall’esito delle elezioni rsu, ma se non presentiamo le liste, tutto il lavoro che svolgiamo in sede rischia di essere inutile.

Ricordiamo che Gilda è l’unico sindacato che non iscrive i Dirigenti Scolastici, ma per avere potere contrattuale abbiamo bisogno del sostegno dei colleghi. Vi chiediamo di candidarvi nelle vostre scuole. 

 

28/01/2022 l'Aran non è riuscita a portare alla sottoscrizione definitiva l'ACQN del 16 novembre scorso.         

La conseguenza è che si torna a quello del 1998 integrato nel 2015.               

Per essere concreti: la novità più rilevante è che cade l'obbligo di accettazione di candidatura (Allegato 1) e  rimane la possibilità di usare PEC e firma digitale.

MODELLI - NORMATIVA - SCHEDE

link >> FAQ RSU  - ARAN

 

Pin It

Scuola, cosa fare se uno studente o prof è positivo al coronavirus: tutti  gli scenari possibiliprime disposizioni di attuazione sulle nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 inambito scolastico previste dall’articolo del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1

Pin It

homeProtocollo n. 2021/Ms                                                            Roma, 31.12.2021

 

 

 

 

Pin It

Come funzionerebbe il super green pass - Italia - ANSA.it  *OBBLIGO*

Obbligo del vaccino contro il Covid-19, *dal 15 dicembre* per tutto il personale scolastico.

Pin It

 

Pin It

Gilda-Unams, Flc Cgil, Uil scuola e Snals hanno presentato nota ufficiale di proclamazione dello stato di agitazione e di richiesta di esperimento di tentativo di conciliazione

Attachments:
FileFile size
Download this file (COMUNICATO UNITARIO.pdf)COMUNICATO UNITARIO.pdf876 kB
Pin It